Cascina Serzego

di Christian Romagnese

Gocce d'Inchiostro

Home

La Cascina

 

La nostra famiglia coltiva da oltre sessant’anni le sponde della meravigliosa valletta di Serzego, in dialetto “Sarseg”. In principio vi era una piccola cascinetta e i miei bisnonni coltivavano frumento e foraggio legati all’allevamento di pecore e bovini, oltre all’allevamento di pollame e cunicoli, basilare per il sostentamento della famiglia a quei tempi. Negli anni, i miei nonni prima e mio padre poi, hanno cercato di sfruttare le produzioni di un mercato in continuo mutamento e particolarmente severo nei confronti delle produzioni delle colline dell’Alto Oltrepò Pavese. Quindi si sono viste mutare le colture affiancando a quelle tipiche del frumento e del foraggio coltivazioni di frutteti misti, di piccoli frutti e altre ancora come biada e loietto, praticamente assenti nella nostra zona fino a pochi anni fa. Le variazioni più frequenti sono avvenute però nella scelta delle tipologie di allevamento: prima pecore e vitelli da ingrasso, poi mucche da latte e tori per passare a vitellini da latte e di nuovo a vitelli da ingrasso.

Ad oggi l’azienda si estende su una superficie di 30 ettari, tra terreni di proprietà e in affitto. Quasi tutti i terreni sono accorpati intorno alle strutture aziendali, ossia l’agriturismo, il fienile, i due magazzini, i pollai e la stalletta per l’allevamento semibrado dei vitelli e dei cavalli. Al momento alleviamo a terra polli, faraone, anatre, tacchini, mentre i vitelli sono allevati altrove e solo alcuni mesi all’anno (questo per semplici ragioni olfattive). I Suini invece vengono acquistati dalle aziende agricole locali.

In progetto c’è anche il desiderio di costruire una piccola struttura per ospitare i cani dei nostri visitatori o dei residenti che non possono portare con se i loro fedeli amici.

Tra i prodotti della terra troviamo invece ortaggi (da pomodori e patate a carote e cipolle fino alle spezie) e frutta di vario genere (da noci e nocciole a mele, pere e pesche e uva, fino a prodotti più particolari come melograni e nespole), frumento e foraggio. Tutte le coltivazioni avvengono nel rispetto delle regole di rotazione delle colture stesse e senza l’utilizzo di pesticidi (nei frutteti e negli orti usiamo prodotti naturali o che vengono anche usati in agricoltura biologica) e gli allevamenti si basano sul concetto del rispetto dell’animale e dei suoi spazi, ma soprattutto sul principio di alimentazione sana, basata nella quasi totalità su prodotti aziendali.

L’azienda poi produce anche una modesta quantità di legna da ardere sia per la vendita che per il consumo interno, ottenuta dal taglio controllato delle superfici boschive aziendali.

 

Tra i tanti animali, non posso non citare le mascotte della nostra azienda agricola: il simpatico e giocherellone gatto tigrato Meo (Romeo), i due gattini tigrati Trippo e Dina e la giocherellona e casinara cagnolina Penelope, detta Penny.

 

Inoltre per limitare al minimo l’inquinamento ambientale abbiamo deciso di sistemare sul tetto del portico un impianto fotovoltaico di circa 17 Kwh per garantire una produzione elettrica sufficiente al fabbisogno interno dell’agriturismo e della azienda agricola.

 

 

La Cascina (fotogallery)

I nostri prodotti (fotogallery)

I nostri animali (fotogallery)

Le nostre mascotte (fotogallery)