CASCINA SERZEGO, 27050, Val di Nizza, Italia +338 3262753

Agriturismocon camere

la nostra storia

La nostra famiglia coltiva da oltre sessant’anni le sponde della meravigliosa valletta di Serzego, in dialetto “Sarseg”. In principio vi era una piccola cascinetta e i miei bisnonni coltivavano frumento e foraggio legati all’allevamento di pecore e bovini, oltre all’allevamento di pollame e cunicoli, basilare per il sostentamento della famiglia a quei tempi. Negli anni, i miei nonni prima e mio padre poi, hanno cercato di sfruttare le produzioni di un mercato in continuo mutamento e particolarmente severo nei confronti delle produzioni delle colline dell’Alto Oltrepò Pavese. Quindi si sono viste mutare le colture affiancando a quelle tipiche del frumento e del foraggio coltivazioni di frutteti misti, di piccoli frutti e altre ancora come biada e loietto, praticamente assenti nella nostra zona fino a pochi anni fa. Le variazioni più frequenti sono avvenute però nella scelta delle tipologie di allevamento: prima pecore e vitelli da ingrasso, poi mucche da latte e tori per passare a vitellini da latte e di nuovo a vitelli da ingrasso.

L'azienda

Ad oggi l’azienda si estende su una superficie di 30 ettari, tra terreni di proprietà e in affitto. Quasi tutti i terreni sono accorpati intorno alle strutture aziendali, ossia l’agriturismo, il fienile, i due magazzini, i pollai e la stalletta per l’allevamento semibrado dei vitelli e dei cavalli. Al momento alleviamo a terra polli, faraone, anatre, tacchini, mentre i vitelli sono allevati altrove e solo alcuni mesi all’anno (questo per semplici ragioni olfattive). I Suini invece vengono acquistati dalle aziende agricole locali.

In progetto c’è anche il desiderio di costruire una piccola struttura per ospitare i cani dei nostri visitatori o dei residenti che non possono portare con se i loro fedeli amici.


Tra i prodotti della terra troviamo invece ortaggi (da pomodori e patate a carote e cipolle fino alle spezie) e frutta di vario genere (da noci e nocciole a mele, pere e pesche e uva, fino a prodotti più particolari come melograni e nespole), frumento e foraggio. Tutte le coltivazioni avvengono nel rispetto delle regole di rotazione delle colture stesse e senza l’utilizzo di pesticidi (nei frutteti e negli orti usiamo prodotti naturali o che vengono anche usati in agricoltura biologica) e gli allevamenti si basano sul concetto del rispetto dell’animale e dei suoi spazi, ma soprattutto sul principio di alimentazione sana, basata nella quasi totalità su prodotti aziendali.

L’azienda poi produce anche una modesta quantità di legna da ardere sia per la vendita che per il consumo interno, ottenuta dal taglio controllato delle superfici boschive aziendali.

Animalied Ecologia

Tra i tanti animali, non posso non citare le mascotte della nostra azienda agricola: il simpatico e giocherellone gatto tigrato Meo (Romeo), i due gattini tigrati Trippo e Dina e la giocherellona e casinara cagnolina Penelope, detta Penny.

Inoltre per limitare al minimo l’inquinamento ambientale abbiamo deciso di sistemare sul tetto del portico un impianto fotovoltaico di circa 17 Kwh per garantire una produzione elettrica sufficiente al fabbisogno interno dell’agriturismo e della azienda agricola.


 
 

Cucinacon passione

Forse la nostra gastronomia può sembrare la tradizionale cucina dell’Oltrepò Pavese, ma ai palati più esperti non potrà sfuggire l’influenza della tradizione piemontese, piacentina e dell’entroterra ligure. Questo è dovuto alla posizione geografica in cui è situato il comune di Val di Nizza, ossia quella punta della Lombardia che a Sud si fa strada tra Piemonte ed Emilia puntando dritta alla Liguria.
Oltre a queste influenze del territorio è da rilevare che in ogni piatto, classico o meno, abbiamo cercato di aggiungere un tocco di personalità in modo da caratterizzare la nostra cucina, che sia un ingrediente particolare, una metodologia di preparazione differente o un semplice modo di presentare il piatto stesso. Naturalmente le nostre pietanze sono legate sia alla produzione aziendale e di stagione sia al fatto che l’agriturismo sorge tra una zona di riserva di caccia e una zona di addestramento canino alla caccia. Potrete quindi assaggiare oltre a piatti a base di verdure e carni prodotte in azienda anche portate a base di selvaggina (primi o secondi).

Siamo orgogliosi di poter dire inoltre che pane, focacce, grissini e tutti i tipi di pasta serviti a tavola sono preparati dalle sapienti mani delle nostre cuoche così come i dolci, tutti della casa.


Localie Camere

Ci sono due sale, una piccola e intima e una più grande e spaziosa, entrambe riscaldate da un enorme camino per le serate invernali e dotate di ampie vetrate per poter ammirare lo splendido paesaggio antistante. In estate è possibile pranzare nel porticato esterno, dove oltre alla nostra cucina potrete gustare tutta la calma e la pace agreste della nostra piccola valle e magari scorgere lungo i pendii la presenza di daini, caprioli o altra selvaggina di piccola taglia come fagiani, pernici o lepri.

Il nostro servizio al tavolo vuole essere discreto, optiamo per portate già preparate all’interno del piatto o servite in comodi vassoietti dove ciascuno può gustare la quantità di pietanza desiderata.

I vini, serviti in bottiglia, sono quelli tipici delle nostre zone e rigorosamente prodotti da alcune delle migliori aziende agricole del casteggiano e della Val Versa.


 

E finalmente, dopo quasi tre anni dall’apertura del nostro agriturismo, siamo lieti di potervi ospitare nelle prime camere a tema. Ben consapevoli del contesto collinare e agricolo in cui siamo inseriti, abbiamo deciso di creare delle stanze in grado di esprimerne nel miglior modo possibile lo spirito e i valori che lo caratterizzano, sfruttando la sua semplicità e il suo animo rurale senza essere per questo meno accoglienti e attenti alle esigenze dei clienti. Abbiamo quindi deciso di creare ambienti spaziosi, con soffitto in legno a vista e arredati in stile arte povera, con mobili di legno massello e letti in ferro battuto. Al momento sono solo disponibili due delle quattro camere in progetto, che dal loro numero abbiamo deciso di chiamare come le quattro stagioni dell’anno. Vi diamo quindi il benvenuto nella Primavera e nell’ Estate, sperando che siano nomi di buon auspicio per tutti voi.

Non ci resta che augurarvi un buon soggiorno immersi nella pace e nella tranquillità agreste della nostra piccola valle.